GFB Industrial Consulting Questa scheda è fornita a titolo esclusivamente informativo e non implica alcuna assunzione di responsabilità derivante dall'utilizzo dei contenuti
Scheda riassuntiva della Legge 140/97
Articolo 13 - Misure fiscali a sostegno dell'Innovazione nelle Imprese Industriali

Riassunto
La Legge 140/97 si rivolge alle imprese che svolgono attività industriali (iscritte presso l'INPS sotto il ramo "industria") per incentivare attività volte all'acquisizione di conoscenze che comportano l'adozione di metodologie di analisi, soluzioni progettuali, scelte realizzative ed approcci tecnologici non consolidati e finalizzate alla messa a punto di prodotti, processi produttivi o servizi da trasferire in produzione alla conclusione dell'attività stessa, nonché iniziative che coinvolgano più direttamente il trasferimento dei risultati derivanti dalla ricerca tecnologica o da altre conoscenze nell'attività produttiva.

Spese Ammissibili
Sono escluse dai benefici previsti dalla legge tutte quelle attività che non rientrano nelle definizioni di cui sopra, in particolare quelle il cui rilievo rispetto alle attività produttive non sono direttamente collegabili ad aspetti tecnologici, bensì a problematiche di tipo organizzativo o commerciale.
Per le grandi imprese sono ammissibili alle agevolazioni le iniziative di cui ai punti a) e b) che abbiano un carattere di addizionalità rispetto all'ordinaria attività di ricerca e sviluppo dell'impresa.
Le spese ammissibili sono quelle sostenute nell'esercizio precedente a quello in cui si presenta la domanda ed imputate al relativo conto economico in conformità di quanto indicato nella relazione di cui all'art.2428 del Codice Civile.
I costi riguardano, più precisamente, le voci di seguito indicate:
a) costi del personale impiegato;
b) costi per strumentazioni ed attrezzature;
c) costi per servizi di consulenza tecnologica e per acquisizione di conoscenze;
d) oneri per spese generali definiti nella misura del 40% dei costi del personale di cui alla lettera a).
In ogni caso, le voci imputate non possono riguardare beni, prestazioni e servizi direttamente impiegati per le attività produttive.

Intervento Agevolativo
L'intervento accorda un incentivo fiscale determinato in funzione delle dimensioni dell'impresa richiedente nonché della ubicazione delle unità locali presso le quali vengono condotte le attività di ricerca e sviluppo sulla base delle seguenti percentuali:

Piccole imprese

Medie imprese

Grandi imprese
Aree Obiettivo 1

30%

25%

20%
Aree art. 92, par. 3, lettera c)

25%

20%

15%
Restanti aree

20%

15%

10%

Sviluppi futuri
A decorrere dalle dichiarazioni-domanda riferite al terzo periodo d'imposta successivo a quello di entrata in vigore del Regolamento, sono riconosciute, su richiesta dell'interessato, maggiorazioni delle agevolazioni da calcolarsi sugli incrementi dei costi rispetto alla media di quelli analoghi sostenuti nei tre periodi d'imposta antecedenti l'esercizio cui la dichiarazione si riferisce ed imputati al conto economico, nei medesimi esercizi.
La maggiorazione è determinata in rapporto alla differenza tra il costo agevolabile riferito all'esercizio per il quale è presentata la dichiarazione-domanda per l'accesso ai benefici ed il corrispondente valore medio del triennio precedente applicando, in funzione delle dimensioni dell'impresa e della ubicazione dell'unità locale presso la quale le attività sono svolte, le seguenti percentuali:

Piccole imprese

Medie imprese

Grandi imprese
Aree Obiettivo 1

6%

5%

4%
Aree art. 92, par. 3, lettera c)

5%

4%

3%
Restanti aree

4%

3%

2%

Cumulabilità
Le agevolazioni di cui alla Legge 140/97 non sono cumulabili con altre agevolazioni previste per attività di ricerca industriale e di sviluppo da norme statali, regionali o comunitarie o comunque concesse da enti ed istituzioni pubbliche.