GFB Industrial Consulting Questa scheda è fornita a titolo esclusivamente informativo e non implica alcuna assunzione di responsabilità derivante dall'utilizzo dei contenuti
Dati necessari per preparare la domanda ai sensi della 140/97
Articolo 13 - Misure fiscali a sostegno dell'Innovazione (Imprese del RAMO INDUSTRIA)

NOTIZIE SULL'AZIENDA E SULLE MOTIVAZIONI PER LA RICERCA E SVILUPPO (1/2 pagina)
Settore di attività e tipologia di prodotto, anno di costituzione, principali concorrenti, evoluzione del fatturato (ultimi 3 anni), percentuale di esportato. Le motivazioni più comuni per l'impegno dell'azienda nella Ricerca e Sviluppo sono:
- concorrenza più attiva, che spinge con nuovi ritrovati tecnologici, quindi nuove o migliori prestazioni
- ampliamento del catalogo aziendale per acquisire quote di mercato
- entrata in settori merceologici diversi
- riduzione dei costi di produzione
- esigenze di sicurezza del prodotto, introduzione di nuove normative, etc.

Come si svolge l'attività di Ricerca e Sviluppo nell'Azienda (1/2-1 pagina)
Se l'Azienda è qualificata ISO 9000 si riporta la descrizione della procedura di R e S, altrimenti si elencheranno i capitoli che costituiscono l'attività, ovvero:
Fase di ricerca (Ricerca Industriale)
- motivazioni: acquisizione di conoscenze tecnologiche, ricerche di nuove soluzioni, ecc.………..
- temi trattati: utilizzo di materiali compositi, nuovi processi di saldatura, trattamenti superficiali …..
- collaborazioni con Università o altri Enti di Ricerca (elencare)
Fase di sviluppo (Sviluppo Precompetitivo)
- studio di fattibilità (includendo le prove e verifiche preliminari)
- progettazione vera e propria con realizzazione del prototipo/i
- prove, collaudi e omologazioni necessarie (brevetti)

PROGETTI SVOLTI DURANTE IL 2000 (da 3 a 10 progetti - innovazione di prodotto o di processo)
Ogni progetto viene descritto con 15-30 righe articolate secondo lo schema che segue:
- richieste di mercato o obiettivi da raggiungere
- problemi scientifici o tecnologici affrontati
- soluzioni tecniche trovate o adottate
- dati numerici sulle caratteristiche raggiunte dal prodotto/processo

RILEVAZIONE DEI COSTI (solo i costi spesati nel conto economico)
Costo del Personale:
file Excel che elenca la qualifica ed il costo aziendale delle persone direttamente operanti nella R e S (Laboratorio o Ufficio Tecnico) e delle persone di produzione, coinvolte nella realizzazione dei prototipi o delle prove (indicare quali documenti interni possono essere utilizzati per verificare i costi).

Numero di ore lavorate nel 2000: ogni persona coinvolta nelle attività di R e S, come risulta dal Registro Presenze o dai dati dell'Ufficio Personale (file Excel preferibilmente su base mensile).

Numero di Ore impiegate in ciascun Progetto: file Excel che riporta le ore lavorate da ciascuna persona coinvolta nella R e S sui prodotti oggetto della R e S (preferibilmente su base mensile); indicare quali documenti interni possano essere utilizzati per verificare il carico di ore.

Costi delle consulenze per l'acquisizione di conoscenze: per ciascuna collaborazione esterna è richiesta: dimostrazione dell'idoneità dell'azienda a fornire la consulenza, l'ordine di lavoro, le fatture generate e pagate.
Dopo la fase di asseverazione dei costi, sulle fatture giudicate ammissibili, andrà apposto un timbro/scritta "Beneficia delle agevolazioni previste dalla Legge 140/97".

Costi delle attrezzature:
per ogni voce è richiesto l'ordine, la fattura ed il criterio di ammortamento del bene (è ammissibile solo la parte spesata nell'esercizio di acquisto); sono ammesse procedure di leasing accelerato fino al 50% del periodo di ammortamento previsto dalla legge.
Dopo la fase di asseverazione dei costi, sulle fatture giudicate ammissibili, andrà apposto un timbro/scritta "Beneficia delle agevolazioni previste dalla Legge 140/97".

RICADUTE INDUSTRIALI DELLE ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO
Le ricadute industriali più comuni sono:
- incremento/mantenimento del fatturato e del livello occupazionale
- le attività di R e S hanno generato un patrimonio di conoscenze e di prodotti che ci consentono di guadagnare/riguadagnare competitività nei confronti della concorrenza più qualificata
- si sono create le premesse per innovazioni ancora più importanti per gli anni futuri
- migliore qualità e affidabilità dei prodotti
- possibilità di entrare in nuovi mercati o settori merceologici