GFB Industrial Consulting Questa scheda è fornita a titolo esclusivamente informativo e non implica alcuna assunzione di responsabilità derivante dall'utilizzo dei contenuti
Scheda riassuntiva della Legge Regionale Marche 12/00
Interventi per lo sviluppo della qualità e dell'innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese

Destinatari degli interventi
Piccole e medie imprese appartenenti alle categorie C, D, E, F, H, I, o K della classificazione Istat 1991.

Investimenti ammissibili alle agevolazioni
Realizzazione di investimenti relativi a:
1) certificazione dei sistemi di qualità aziendale;
2) attestazione delle specifiche tecniche dei prodotti a seguito di prove svolte presso i competenti laboratori;
3) marcature CE dei prodotti;
4) informatizzazione di processi produttivi, di gestione e di magazzino;
5) certificazione ambientale ISO 14001;
6) trasferimento, nelle strutture produttive, di tecnologie relative ai materiali, ai processi produttivi, ai prodotti;
7) acquisizione delle tecnologie e dei servizi funzionali alla pratica del commercio elettronico;
8) attività di progettazione;
9) accreditamento di laboratori.

Incentivi
L'intensità del contributo concesso è funzione della tipologia di investimento. Più precisamente:
1) tra 8 e 80 milioni per la certificazione dei sistemi di qualità aziendale;
2) 30 % per attestazione delle specifiche tecniche dei prodotti a seguito di prove svolte presso i competenti laboratori, fino ad un massimo di 30 milioni;
3) per marcature CE dei prodotti, 3 milioni per ogni intervento fino ad un massimo di 12 milioni;
4) 30 % per informatizzazione di processi produttivi, di gestione e di magazzino, fino ad un massimo di 20 milioni;
5) 30 % per certificazione ambientale ISO 14001, fino ad un massimo di 100 milioni;
6) 30 % per trasferimento, nelle strutture produttive, di tecnologie relative ai materiali, ai processi produttivi, ai prodotti, fino ad un massimo di 100 milioni;
7) 30 % per acquisizione delle tecnologie e dei servizi funzionali alla pratica del commercio elettronico, fino ad un massimo di 100 milioni;
8) 50 % per attività di progettazione, fino ad un massimo di 50 milioni;
9) 50 % per accreditamento di laboratori, fino ad un massimo di 30 milioni. Le agevolazioni vengono erogate a titolo "de minimis".

Iter procedurale
Le domande devono pervenire alla Giunta Regionale - Servizio artigianato e industria . Via Tiziano, 44 - 60125 Ancona, entro la data stabilita annualmente attraverso la pubblicazione del quadro attuativo.