GFB Industrial Consulting Questa scheda è fornita a titolo esclusivamente informativo e non implica alcuna assunzione di responsabilità derivante dall'utilizzo dei contenuti
Scheda riassuntiva della Legge Regionale Marche 21/98
Interventi finanziari per il commercio

Destinatari degli interventi
1) Piccole imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio e della somministrazione di alimenti e bevande operanti all'interno dei centri storici, nonché delle aree pedonali o delle zone a traffico limitato, individuate dai Comuni ai sensi del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285, comprese anche quelle limitate a periodi dell'anno o della giornata.
2 ) Piccole imprese, singole o associate, dei commercio ai dettaglio dei prodotti alimentari e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, che operano all'interno delle aree urbane e rurali, non ricomprese nei centri storici, nelle aree pedonalizzate o a traffico limitato.

Investimenti ammissibili alle agevolazioni
Sono ammessi a contributo gli interventi relativi a: a) costruzione, acquisto, ristrutturazione e ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciali e al deposito delle merci,
b) attrezzature fisse e mobili,
c) arredi.

Incentivi
Contributo non superiore al 20% ed inferiore al 15% della spesa riconosciuta ammissibile. I contributi sono concessi anche per investimenti mobiliari e immobiliari, realizzati mediante operazione di locazione finanziaria (leasing).
In alternativa ai contributi in conto capitale possono essere concessi, per lo stesso importo, contributi una tantum in conto interessi in forma attualizzata al primo anno di erogazione del finanziamento per mutui di durata non superiore a 10 anni stipulati con istituti bancari abilitati all'esercizio del credito commerciale, stipulati con la Regione Marche.
Gli interventi finanziari devono essere conformi alla regola del "de minimis".

Iter procedurale
le domande devono essere inviate, tramite lettera raccomandata alla Regione Marche - Servizio Commercio - Via Tiziano n. 44 - 60100 Ancona, dal 1 ° gennaio al 31 marzo di ogni anno.